07 Dicembre 2022
8.7 C
Genova
HomeDalla RedazioneSpal-Genoa Accoglienza

Spal-Genoa Accoglienza

Gentilissimi,
io e mia moglie, insieme ai nostri tre figli, volevamo dedicare il fine settimana alla visita della vostra splendida città e nel contempo assistere alla partita del nostro amato Genoa.
Non essendo riusciti a comprare i biglietti per il settore ospiti, andato immediatamente esaurito nonostante una gestione della vendita a dir poco confusa e poco professionale, eravamo convinti che, visto la decisione dell’Osservatorio Nazionale sulle manifestazioni sportive di catalogare l’incontro del 1° ottobre a rischio 1 (il più basso), la SPAL avrebbe consentito anche ai residenti in Liguria, l’ingresso negli altri settori dello stadio, o almeno in quelli adiacenti il settore ospiti.
Invece, in palese violazione delle leggi dello Stato e indifferente ai diritti dei cittadini, la società spallina ha deciso di proibire la vendita dei biglietti ai residenti nelle province di Genova, La Spezia, Savona e Imperia.
Perché la SPAL abbia rinunciato a un congruo incasso, decidendo deliberatamente, ingiustamente e arbitrariamente, di non fare entrare allo stadio come minimo un migliaio di genoani, è e rimarrà un mistero.
Non è un mistero invece che tale decisione arrecherá enormi danni economici e d’immagine a Ferrara e a i suoi imprenditori del ramo alberghiero, ai B&B, ai ristoratori, ai commercianti.
Non solo, si parla sempre di riportare le famiglie allo stadio e poi, anche nelle situazioni più favorevoli con incontri che non presentano rischi, si fa di tutto per ostacolarle.
Con rammarico guarderemo la partita in tv, e dedicheremo il nostro tempo, a visitare qualche altra splendida città della nostra penisola.
Cordiali saluti

Alberto Scotto
Alberto Scotto
Alberto Scotto nato e cresciuto a Marassi, vive e lavora nei Caruggi. Insieme alla passione e all'amore per la lettura, per la vita all'aria aperta, per la socialità, per la sua compagna di vita e i tre grifoncini che le svolazzano intorno coltiva, irrimediabilmente, la passione e l'amore per il dannato vecchio CFC. "Il Genoa è l'irrazionale a cui abbandonarsi e lasciarsi trasportare"

ARTICOLI RELATIVI

GRIFONI ON TWITCH…

Le scuse sono finite

Il pensiero di Ferra

Ennesimo assordante silenzio

PUNTO E CAPO

IL Pensiero di Ferra

SENZA SE E SENZA MA

DONNE

CHI CI CAPISCE È BRAVO

MEA CULPA

Tanti SE, molti MA

Il calcio non è matematica

ULTIMI ARTICOLI

00:38:03

GRIFONI ON TWITCH…

TG Realtà Genoana

I più letti

00:38:03

GRIFONI ON TWITCH…

TG Realtà Genoana