01 Febbraio 2023
7.7 C
Genova
HomeEditoriale di FerrariVAI A DORMIRE, LA SVEGLIA DOMANI SUONA PRESTO

VAI A DORMIRE, LA SVEGLIA DOMANI SUONA PRESTO

La notizia è quella che non ti aspetti.
Quando pensi che per salvare il tuo Genoa serva qualcosa di “certo” e “collaudato” e vedi già seduti sulla panca lato Nord un esponente navigato, magari uno di quelli che mai avresti voluto in situazioni diverse, ecco che spunta un signor Nessuno.
Signor Nessuno ai tuoi (miei) occhi di scarso conoscitore di un tipo di calcio diverso, fatto da sudore fatica e poche pailettes.
Allora lo sconforto di affidarti a questa follia ti demoralizza.
Vai a nanna presto, molto presto.
Ti dici che lo fai perché la mattina successiva la sveglia suona a la madrugada.
Ti dici che il calcio è una passione del belino e stramaledici il momento in cui non hai deciso di tifare Genoa, ma hai deciso di farne la parte più importante tra quelle futili della vita. Una fede che ti rende schiavo.
Metti il telefono silenzioso, non vuoi essere disturbato da nessuno. Dopotutto la sveglia domani suona presto.
Ti racconti tutte le possibili bugie che ti aiutino a lasciarti alle spalle una giornata da Genoa.
Gli ultimi messaggi agli amici.
Sono le 21.50.
Vai a nanna domani la sveglia suona presto.
Poi ti giri e ti rigiri nel letto, sul comodino il telefono pur ribollente di messaggi e telefonate non ti disturba perché lo hai reso muto.
Nemmeno per una frazione di secondo credi che il voler andare a nanna sia dovuto alla bugia di svegliarsi presto domattina.
Sai che sei sconfortato e stranito.
Puoi provare a mettere il “silenzioso” ai sentimenti e lo fai, ma non puoi disattivare la vibrazione che ti sveglia alle 2 della mattina.
Un po presto per andare al lavoro.
Ti ha svegliato la vibrazione del cuore, quella che non puoi sostituire con il silenzioso e nemmeno puoi spegnere.
Ti affidi al telefono scorri su e giù in cerca di notizie e di conforto.
E succede un miracolo.
Sposi al cento per cento questa incredibile FOLLIA.
Sai che è FOLLIA pura, ma la condividi e quasi ne sei contento.
Un metodo per sopravvivere o la consapevolezza che dietro questa lucida follia ci sia il “sapere” di un visionario?
Non lo so e non voglio saperlo.
Quello che so è che se tre mesi fa mi avessero detto ciò che sta avvenendo, invece che andare a nanna sarei stato felice
Perché ora non devo esserlo? Perché non devo ammirare un visionario del pallone che mi propone un carneade della panchina?
Coerenza Luca, sarà difficile ma almeno sai anche tu che chi guida il tuo Genoa ha un’idea e la porta avanti oltre i mugugni e gli stereotipi.
Sono con Spors, nella sua visione.
Sarà vincente? Non lo so.
Ma per certo è innovativa.
Ora mancano due bei Blessin della mediana, devono arrivare presto.
Poi me la gioco.
Ora è tardi e vado a nanna con una visione, una follia condivisa, dopotutto STAmattina la sveglia suona presto.
FORZA GENOA

Luca Ferrari
Luca Ferrari
Luca Ferrari, che di sè dice: “Ciao a tutti, mi chiamo Luca Ferrari, sull’età sorvolerei… Sono zeneize purissimo sangue. Sono malato di Genoa, tanto da perdere il senno. Segni particolari : bellissimo….”

ARTICOLI RELATIVI

ULTIMI ARTICOLI

TG Realtà Genoana

TG Realtà Genoana

TG Realtà Genoana

I più letti

TG Realtà Genoana

TG Realtà Genoana

TG Realtà Genoana