31 Gennaio 2023
8 C
Genova
HomeGenoa รจ musica"๐—ฉ๐—ฒ๐—ด๐—ป๐—ถ๐˜ƒ๐—ฎ๐—ป ๐—ฎ ๐—พ๐˜‚๐—ฎ๐˜๐˜๐—ฟ๐—ผ ๐—ฎ ๐—พ๐˜‚๐—ฎ๐˜๐˜๐—ฟ๐—ผ": ๐˜€๐˜๐—ผ๐—ฟ๐—ถ๐—ฎ ๐—ฒ ๐—ณ๐˜‚๐˜๐˜‚๐—ฟ๐—ผ ๐—ฑ๐—ถ ๐˜‚๐—ป๐—ฎ ๐—ฐ๐—ฎ๐—ป๐˜‡๐—ผ๐—ป๐—ฒ...

“๐—ฉ๐—ฒ๐—ด๐—ป๐—ถ๐˜ƒ๐—ฎ๐—ป ๐—ฎ ๐—พ๐˜‚๐—ฎ๐˜๐˜๐—ฟ๐—ผ ๐—ฎ ๐—พ๐˜‚๐—ฎ๐˜๐˜๐—ฟ๐—ผ”: ๐˜€๐˜๐—ผ๐—ฟ๐—ถ๐—ฎ ๐—ฒ ๐—ณ๐˜‚๐˜๐˜‚๐—ฟ๐—ผ ๐—ฑ๐—ถ ๐˜‚๐—ป๐—ฎ ๐—ฐ๐—ฎ๐—ป๐˜‡๐—ผ๐—ป๐—ฒ ๐˜€๐—ถ๐—บ๐—ฏ๐—ผ๐—น๐—ผ ๐—ฑ๐—ถ ๐—ฟ๐—ถ๐—ฏ๐—ฒ๐—น๐—น๐—ถ๐—ผ๐—ป๐—ฒ.

28 gennaio 1979 Damiani fa la sua corsa con scatti sotto la tribuna variando piรน volte direzione, io sono nella Fossa teschio e ossa incrociate su maglia bianca stampata in via Gramsci.
Tra le tante canzoni cantate in gradinata ce nโ€™รจ una che รจ uguale a se stessa รจ cantata in genovese e non so come mai ma mi piace da morire.

Io lโ€™ ho cominciata a cantare nella Fossa dei grifoni 44 anni fa e da un poโ€™ la cantano i miei figli. Una canzone che mi รจ sempre piaciuta perchรฉ รจ lโ€™intro di quel Genua Genua Genua cantato da tutta la gradinata.
Come fosse unโ€™adunata, un richiamo unitario. Eโ€™ una canzone identitaria, che richiama le radici, ma da dove arriva? E qual รจ?
La storia di questa canzone parte da lontano, addirittura da Balilla, passa per la prima guerra mondiale, viene ripresa per i moti contro il governo Tambroni e infine arriva in gradinata. Un giro meraviglioso che ad ogni passaggio si carica di storia.

Partiamo per gradi.

Balilla Giovanni Battista Perasso lancia il sasso e scoppia la rivolta. Siamo nel 1745 e si canta la canzone “Emmo vinto una battaggia”.

La canzone passa attraverso gli alpini della prima guerra mondiale.

Emmo vinto unรข battaggia, lโ€™emmo vinta in scia giaea, i nemixi co-a bandea, lโ€™emmo missi a prionnaeโ€ฆ โ€ฆ.sciortรฌ a รชutto a รชutto, sciortรฌ a duzze a duzze che รดa sei da unze, ciappae di scoppassoinโ€.

Le pietre lanciate in una guerra confermano la provenienza della canzone dai tempi di Balilla.

Arriviamo alla versione della canzone dei portuali del giugno sessanta, contro il governo Tambroni e la decisione di organizzare al teatro Margherita il congresso del MSI.
Una rivolta che cambiรฒ la politica con a capo Sandro Pertini in un celebre discorso in piazza della Vittoria che incendiรฒ le polveri. In questa versione le schiere dei nemici arrivano massimo a 8 e sono la celere armati di manganello o bacco e di fucile o sscieuppo.

Eccolaโ€ฆ
Lโ€™emmo vinta a battaggia, lโ€™emmo vinta a De Ferrari, i fascisti co-i compari lโ€™emmo missi a prionnae. Vegnivan a quattro a quattro co-o mitra e co-o bacco, vegnivan a รชutto a รชutto co-o mitra e co-o ssciรชuppo. Ma poi lโ€™arria o Balilla e lโ€™รจ sรคtou a scintilla โ€ฆ โ€ฆValanghe de prionnae che lโ€™emmo assotterae โ€

Ai portuali piacque cosรฌ tanto che qualche genoano della Culmv lโ€™addattรฒ in chiave sportiva alla nostra squadra del cuore. E cosรฌ plasmata arrivรฒ direttamente in gradinata Nord. Qui nel rettangolo di gioco i nemici possono attaccare ad un max di quattro ed alloraโ€ฆ
Vegnivan a quattro a quattro, vegnivan a lโ€™attacco. Vegnivan comme matti che squaddra de ravatti. Ma o lโ€™รจ arrivou o Griffon co-e balle in scio cannon. Con quattro cannonae te lโ€™ha disintegrae. O serie A, o serie B, o Griffon lโ€™รจ sempre chi. A lโ€™รจ a squaddra do mae chรชu, viva Zena Rossa e Bleu.
Genua, Genua, Genua.

Quando la cantiamo maneggiamola con cura, pensiamo al coraggio di chi ha scagliato una pietra o si รจ difeso da invasioni o minacce. Pensiamo alla libertร , allโ€™unitร  e alla fratellanza. Tifiamo a testa alta, siamo il Genoa, siamo la storia, siamo il futuro.

(*) Tratto da Gli eroi del calcio di Massimo Prati.

Giulio e Giamba
Giulio e Giambahttps://genoa.music.blog/
Giulio e Giamba due ex ragazzi innamorati di Genoa da sempre. Dai nostri Nonni e dai nostri Padri che per mano ci portavano ร„ u Campo, che ci raccontavano storie rossoblu, che ci hanno trasmesso lโ€™amore per il Vecchio Balordo. Ci siamo conosciuti al lavoro, uno Cliente lโ€™altro Fornitore, ma giร  dopo 15 minuti stavamo parlando di Genoa e oggi circa 30 anni dopo non esiste ancora telefonata o incontro che non inizi parlando di Genoa, succede sempre e i nostri colleghi che non hanno la fortuna di essere Genoani come noi ci lasciano soli e vanno a prendere il caffรจ. La prima bandiera? quadrata a scacchi rosso blu, lโ€™emozione piรน forte? a Liverpool con la doppietta di Pato, la gioia piรน grande? il Principe che saluta con il tre sotto quelli la, il ricordo indelebile? il Capitano che esce dagli spogliatoi e corre sotto la Nord.

ARTICOLI RELATIVI

ULTIMI ARTICOLI

TG Realtร  Genoana

TG Realtร  Genoana

TG Realtร  Genoana

I piรน letti

TG Realtร  Genoana

TG Realtร  Genoana

TG Realtร  Genoana