01 Febbraio 2023
8 C
Genova
HomeGenoa è musicaLo stadio che vorrei

Lo stadio che vorrei

Lo stadio che vorrei: il Fossato…no!

1 settembre 2019 un tifoso del Genoa durante il primo tempo del match Genoa Fiorentina precipita nel fossato. Un recupero difficoltoso, una situazione grave. Per fortuna il tifoso non riporta gravi traumi, ma l’inadeguatezza del fossato appare in tutta la sua realtà.
Un concetto obsoleto, superato.
Il fossato fa parte infatti dei dispositivi difensivi dei castelli e delle città fortificate. E’ uno scavo sul perimetro esterno dell’opera da difendere con lo scopo di rendere difficoltoso l’accesso dei nemici.
Il periodo d’oro è quello del medioevo.
Ecco in uno stadio che vorrebbe essere moderno viene applicato un dispositivo di difesa medievale.
Non solo rappresenta un’architettura pericolosa, ma anche uno spazio rubato ad uno stadio e ad una città che di spazi ne ha pochi.
Uno stadio che è stato pure scippato della tribuna superiore e 3000 posti comodi, per fare l’area stampa più grande del mondo.
Il modello è Anfield. Quindi riempire questo terribile buco e portare i tifosi fino al limitare del campo. Con display luminosi pubblicitari che non intercettino la vista del tifoso, senza reti e con vetri bassi.
Il tifoso ha diritto a non correre rischi e a vedere lo spettacolo nelle migliori condizioni possibili.
Forza Genoa
Giulio e Giamba
Giulio e Giambahttps://genoa.music.blog/
Giulio e Giamba due ex ragazzi innamorati di Genoa da sempre. Dai nostri Nonni e dai nostri Padri che per mano ci portavano Ä u Campo, che ci raccontavano storie rossoblu, che ci hanno trasmesso l’amore per il Vecchio Balordo. Ci siamo conosciuti al lavoro, uno Cliente l’altro Fornitore, ma già dopo 15 minuti stavamo parlando di Genoa e oggi circa 30 anni dopo non esiste ancora telefonata o incontro che non inizi parlando di Genoa, succede sempre e i nostri colleghi che non hanno la fortuna di essere Genoani come noi ci lasciano soli e vanno a prendere il caffè. La prima bandiera? quadrata a scacchi rosso blu, l’emozione più forte? a Liverpool con la doppietta di Pato, la gioia più grande? il Principe che saluta con il tre sotto quelli la, il ricordo indelebile? il Capitano che esce dagli spogliatoi e corre sotto la Nord.

ARTICOLI RELATIVI

ULTIMI ARTICOLI

TG Realtà Genoana

TG Realtà Genoana

TG Realtà Genoana

I più letti

TG Realtà Genoana

TG Realtà Genoana

TG Realtà Genoana